Podcast Tips “Come diventare mental coach”

Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email

In questo podcast dei consigli per chi vuole diventare mental coach o semplicemente approfondire la conoscenza dell’universo coaching.
Il consiglio più importante?
Non improvvisatevi coach.

Ascolta “Podcast Tips “Come diventare mental coach”” su Spreaker.

Trascrizione del podcast

A tutti i nuovo podcast tips bentornati o Benvenuti. Andate sul mio sito www.marco9rincipi.it per trovare tanto materiale relativo al mental coach.

Oggi voglio proprio parlarvi di mental coach di come si diventa mental coach perché questo è proprio il percorso che ho fatto io. Iniziamo dalla mia esperienza io ho scoperto mental coach grazie a Bertini con un suo articolo una sua intervista sulla Gazzetta dello Sport in cui lui diceva che era migliorato tantissimo le sue performance erano migliorate grazie a un mental coach.

Io ho una laurea in filosofia e quindi ho sempre visto queste materie, queste discipline come se fossero stregoneria non ho mai pensato che fossero cose serie però proprio questa mia reticenza ha fatto sì che fosse molto curioso e quindi ho voluto saperne di più.

Ho cercato su internet proprio corsi per mental coach ma è difficile trovare qualcosa di autorevole. E proprio il fatto che l’università Bocconi offrisse un corso di mental coach mi ha fatto scoccare la scintilla ho detto andiamo all’Open Day andiamo a vedere che cos’è l’Open day mi ha convinto ad iscrivermi e una volta iscritto ho cambiato completamente idea.

È una disciplina seria una disciplina utile che su di me ha avuto un grandissimo impatto. Però c’è un però. Però non pensate di poter intraprendere una professione del genere o poter fare mental coach dai vostri colleghi dipendenti sul luogo di lavoro. Se non avete una corretta formazione perché ci sono tanti ciarlatani in giro c’è tanta gente che si improvvisa e quella è la cosa peggiore possibile. Quindi se volete affrontare un percorso del genere fatelo in modo serio. Se non avete un’idea precisa di cosa sia vi consiglio ad andare agli Open day che tutte queste scuole di mental coach fanno.

Quindi mi fate già un’idea più precisa ma se volete approfondire allora vi consiglio di leggere qualche libro a riguardo. Uno dei libri che vi posso consigliare è il libro di uno dei padri coaching che si chiama proprio coding ed è di John Widmore si chiama coaching e mi pare come risvegliare il potenziale umano nella vita professionale personale. Già questo titolo vi spiega un po che cos’è che cos’è il mental coach.

E poi il mio processo più posso consigliare dei corsi l’ho fatto appunto attraverso la Bocconi attraverso Bocconi Sport ed è fatto da insegnanti che vengono dati Universities of coach un corso molto serio con appuntamenti mensili dura un anno il corso di primo livello è un anno il corso pro di secondo livello.

Quindi se volete avere un percorso completo è qualcosa che vi tiene impegnati per due anni con tanti libri da leggere tanti argomenti da discutere tanti film da analizzare libri da analizzare e anche delle tesi finali che fanno una somma di ciò che avete imparato di ciò che vorreste proporre ai vostri clienti o sul luogo del lavoro o nella vostra vita personale.

Quindi comunque è qualcosa che arricchisce che voi vogliate diventare di mental coach professionisti o no perché anche qualcosa che si capisce durante il percorso magari parte con l’idea e poi durante il percorso cambia completamente idea però è qualcosa che se voi siete interessati al miglioramento personale anche solo al vostro miglioramento personale.

Di cercare sempre l’eccellenza nel miglioramento delle performance. Vi consiglio di intraprendere un corso del genere e vi ricordo ancora però di farlo con delle strutture riconosciute con delle strutture autorevoli. Se non perdete il vostro tempo e perdete i vostri soldi e soprattutto ripeto per l’ultima volta non improvvisate mental coach perché fate del male a voi stessi e fateli amare agli altri. Grazie a tutti, spero di essere stato utile a tutti voi. Ciao.

Marco Principi Coaching