Special People podcast con Antonio Costa

Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email

Si parla di un tema nuovo e discusso, quello dell’intelligenza artificiale.
Dobbiamo davvero avere paura del futuro? Buon ascolto

Listen to “Special People podcast con Antonio Costa” on Spreaker.

Trascrizione del podcast

[00:01:13] Ciao a tutti Buongiorno. Oggi parliamo di intelligenza artificiale e abbiamo come ospite Antonio Costa. Ciao Antonio.

[00:01:23] Ciao ciao ciao ciao. Allora Antonio è un imprenditore nel settore della intelligenza artificiale con la sua azienda io ma non corretto corretto è anche autore di un libro ma ci arriveremo più avanti.

[00:01:41] La prima domanda che volevo fargli quando è nata l’idea di avventurarsi in questo settore.

[00:01:51] Allora io sono partito con delle attività di servizi alle aziende quindi esplose solo sul singolo. Già nel 2016 insieme ad altri soci e quindi abbiamo iniziato ad erogare dei servizi. di data management di cassa perché R&D contact center più generale. Da questo primo core business abbiamo per iniziativa diretta miriamo approfondito anche le tematiche di automazione perché ci sembrava un’opportunità per poter velocizzare alcuni processi nostri interni. Quindi la mia idea parte sia da questa vista tipicamente di business sia perché in generale io o sono nato diciamo professionalmente sotto assedio una società di consulenza aziendale americana a chi mi ha sempre portato nella vita ad approfondire tematiche tecnologiche. E poi per ultimo ma altrettanto importante ho cercato cerco sempre di trovare i business innovativi per proiettare anche opportunità futura che mia figlia quindi ha raccontato. Tutti e tre i filoni sui quali da quali sono poi partita è partita un pollo come idea imprenditoriale.

[00:03:32] Quindi tu non hai una formazione una formazione ingegneristica ma è un modello di business ed etico per Telco per il futuro un’idea di business per il futuro che possa aiutare.

[00:03:46] Se ho capito bene sì io non sono ingegnere io sono laureato in Economia e Commercio. Ho avuto a che fare ripeto all’inizio della mia carriera professionale negli anni 2000. fino al 2010 più o meno. Sono stato in sette per cui ho acquisito molte informazioni tecniche da questa esperienza e quindi facevamo proprio system integration. Però la tua risposta alla tua domanda io rispondo appunto che è una mia proiezione per trovare delle opportunità su un business che possa avere. una durata e una proiezione verso tu.

[00:04:30] Ed ecco la domanda delle domande che cos’è esattamente l’intelligenza artificiale.

[00:04:37] Ok allora per intelligenza artificiale si tende tutt’oggi viene utilizzata in maniera anche Flash lasciami dire questa parola. In particolare per essere per celebrare esattamente che cosa noi facciamo ma noi facciamo Robotics automi. Adesso la la Robotics automation giusto per renderla pratica. Qualcuno magari chi conosce Excel e generare una macro. Quindi far ripetere n volte in maniera automatica una attività. Quindi immaginate noi ogni mattina ci svegliamo. MANDIAMO UNA MAIL Robotics Processor mission non. Assolutamente sostituirci in un’attività digitale che può essere l’invio della mail la registrazione di una fattura la registrazione di un ordine o anche la selezione e il recruiting di una serie di candidati con la lettura del documento del curriculum. Quando la Robotics automation non fa altro che replicare automaticamente un task semplice si integra con altre tecnologie e qui viene appunto la necessità di integrare con soluzioni e tecnologie intelligenti. Faccio un esempio. Naturale processi. Detta così significa poco o niente. Ma se parliamo di Alexa Siri o ok quello probabilmente tutti conoscono di cosa sto parlando. Quindi quando noi usiamo questa tecnologia voci con la robotica processato mesh non significa che io tramite Alexa o tramite ok mulo o tramite cellulare posso avviare un processo automatico. Quindi l’automazione intelligente piuttosto che intelligenza artificiale è un ramo specifico e più generico che racchiude diverse tecnologie. Quindi l’automazione intelligente è qualcosa che integra diverse tecnologie tra robot il professor mesh io ho fatto l’esempio della DLL Pike settennato ellenici progressi piuttosto che lettura documentale che viene identificata come base di mezze riconosci.

[00:07:14] Cioè SCUSATE SCUSATE interrompono.

[00:07:19] Questa tecnologia permette di somma automaticamente vengano letti dei documenti e venga scelto già che cosa leggere i documenti.

[00:07:33] Se ho capito bene allora questa è menzionato è l’Advanced di mezzo Recognition che sarebbe la possibilità. Ne parliamo l’intelligenza artificiale per renderla pratica. Quando la macchina cerca di emulare quello che fa l’uomo in questo caso sta emulando il senso della vista e quindi sta cercando di avere la capacità di leggere un documento. Quindi prendiamo un PDF e il lato macchina che vogliamo chiamarla è in grado sia di estrarre una parte del documento sia di andare a girare secondo delle regole predefinite. Quale aree considerare interessanti e quindi da utilizzare. Vi faccio un esempio pratico una che esiste proprio che abbiamo svolto con Yuma. C’era un nostro cliente che aveva la necessità di prendere dei documenti PDF lo faceva inizialmente con delle persone. Queste persone scaricavano il documento PDF lo leggevano. Dovevano andare a edificare delle parti che erano considerate più a valore che venivano tolte dal documento e inserite nel portale in modo tale che il cliente potesse offrire un servizio per i suoi consumatori clienti diretti. Dando un’evidenza sintetica di un documento abbastanza abbastanza. Tutto questo abbiamo. Siamo riusciti ad automatizzare lo si trattava in quel caso proprio di immobili e quindi noi dovevamo capire. Farci un esempio su tutti se un immobile era di piena proprietà o meno. Il proprietario e quindi tramite l’automazione intelligente tramite l’Advanced mezzi Recognition abbinata alla robotica processore mesh siamo riusciti tranquillamente a replicare questo tipo di processo.

[00:09:46] Spero di aver risposto Sì sì ma mai risposto quindi un guadagno di tempo per chi ne usufruisce. Che senso non deve LEGGERTI TUTTO IL PDF. Una macchina che lo fa ha già delle indicazioni su cosa scegliere e fa tutto in automatico.

[00:10:05] Assolutamente assolutamente sì. I vantaggi dell’automazione intelligente sono numerosi. Il primo sicuramente è una siringa in termini di tempo. Quindi le persone che sono focalizzate su attività ripetitive possono essere liberate da task con la finalità di essere impegnati su attività a valore o cliente ma non solo. Considerate che un botto un automa può girare e lavorare 24 ore quindi o coprire tre turni potenzialmente di persone. anche di più considerando che normalmente anche il risparmio in termini di tempo cioè se una persona vi ritorna all’esempio precedente una persona ci metteva circa 20 minuti in botte ci metteva meno di due minuti per cui si Living. Per le persone maggiore scalabilità di qualsiasi attività vogliamo svolgere per il l’automa. e ovviamente un’altra cosa il bot non commette errori di digitazione. Se io fra fare un kart in pista accanto all’altro posso digitare erroneamente ovviamente questo non può avvenire con un bot che non fa altro che ricopiare esattamente quello che ha preso da determinato ma questi sono i vantaggi e le soluzioni intelligenti.

[00:11:42] Una cosa di cui molte persone hanno paura quando si parla di questi argomenti e anche che le macchine possano sostituire gli umani.

[00:11:53] Invece tu mi parli come un aiuto per le persone per togliere dai lavori più magari noiosi sfruttare le loro soft skills.

[00:12:05] Se ho capito assolutamente centrato il punto ma che secondo mi come ho scritto anche nel libro accennato precedentemente e come ho cerco di focalizzarci anche magari in una delle ultime conferenze a cui ho partecipato io dico che la digital transformation deve avere contemporaneamente sia la parte digitale sia la parte umana. Un po perchè se io vado a incrementare in un processo automatico senza il coinvolgimento delle persone che lo conoscono bene io difficilmente riuscirò a finalizzare in maniera corretta. Se io non ho un commitment la motivazione delle persone. Non mi faccio comprendere la reale opportunità in. Automazione intelligente. Io ho necessità poi di gestire ovviamente l’extra effort che viene garantito dal risparmio a cui facciamo riferimento prima. Invece l’approccio etico su cui mi soffermo non è solo un una necessità sociale. Io devo preoccuparmi di cosa far fare alle persone ma è esattamente una naturale propensione dell’uomo che ha determinato skill che difficilmente potranno essere replicate dal dall’auto per cui si parlerà di creatività. Se parliamo di flessibilità sono tipiche soft skill che difficilmente potranno essere già domani. Il mio post si deve fare un’altra cosa completamente diversa. Io lo devo riprogrammare. a meno che poi non parliamo ovviamente di opzioni di algoritmi di machine learning Learning quindi soluzioni molto evolute che però sono ancora poco tangibili oggi e sono anche difficili da implementare soluzioni che implementano noi giovani. Sono soluzioni che richiedono un mese e che richiedono anni per poter essere rese reali. Per cui tutto questo lo sottolineo perché è fondamentale avere successo solo sì compreso dalle persone. Quindi deve essere consapevolezza e coinvolgimento di tutte le persone che devono finalizzare il processo rendendolo automatico e quindi se c’è un senso anche di colui che implementa le soluzioni come un modo di trasferire il vantaggio del risparmio nel tempo alle persone e per poter sfruttare meglio le loro soft skill su altre attività. Quindi rapido ritorno sul libro velocemente dico UNA DI DEL MIO della motivazione con cui ho scritto il libro quello di informare e evitare che le persone possano vedere l’automa come qualcosa di contrasto che invece deve essere un facilitatore di soft skills.

[00:15:32] Sì ti dico anche che trovo delle affinità con un libro umanistico di uno psicologo che si chiamasse Bigman che parlava della teoria della riuscita che si basa su velocità e lentezza.

[00:15:49] Quindi secondo lui più veloce l’apprendimento più è maggiore il materiale gestito in automatico.

[00:15:56] Poi le persone si possono concentrare su dei processi lenti che possono anche perfezionare o dare della creatività a questo processo automatico.

[00:16:06] Quindi una cosa che intelligenza artificiale che ci sembra fantascienza o che possa togliere spazio alle persone invece permette probabilmente di lavorare meglio e con più consapevolezza come dici tu e anche creatività volendo.

[00:16:25] Assolutamente sì sì è questo questo per cui quando poi si parla di etica no. Per poter dare poi un biscotto anche a queste attività di progettazione di soluzioni intelligenti. L’etica non deve essere vista come un senso di salvaguardia del lavoro o una responsabilità sociale ma è l’unico modo per garantire un un lungo termine ad un’attività per cui se io riesco a coinvolgere tutti. E l’unico filone è quello etico per poter coinvolgere correttamente tutti. Io riesco anche a finalizzare delle soluzioni tramite macchine e bot più efficaci. Quindi assolutamente per me nell’anello della medaglia. della rivoluzione 4.0 c’è sia la barca digitale sia la parte umana sono due facce della stessa medaglia.

[00:17:30] E a proposito di bot io più o meno so cosa sono però magari alcuni ascoltatori non lo sanno che cosa sono esattamente e che cosa fanno.

[00:17:41] I Bot.

[00:17:42] Allora i bot è probabilmente per renderla semplice e il robot senza la r iniziale concettualmente è un automa che viene gestito da un software.

[00:18:00] Oggi ci sono tanti software al mondo ci sono i leader di mercato nella parte di piedi che lanciano appunto o questi questi software quando vengono integrati nei processi vengono quindi personalizzati caschi in lizza su un processo specifico mettono a disposizione questo bot e quindi questo software che può girare un’ora dieci ore o ventiquattro ore in base ai volumi da gestire per cui il bot nella logica della Robotics process automation non è altro che un software che noi possiamo simulare nel senso che viene lanciato in automatico in base allo l’ostello oppure possiamo gestire manualmente quando abbiamo la necessità di far girare quel particolare ma in questo caso si parla appunto di bot assiste a un assist e quindi se è assistito ha bisogno del lancio manuale da parte della persona se non è schedato e quindi ogni ora alle nove di mattina parte questo. Questo software viene utilizzato spesso per i broker giusto allora nella esperienza nostra relativa al Cassano da qui come si accennava Noi siamo partiti il bot nel caso marker può essere utilizzato come Chat robot. Per esempio si parla di chat pop dove il canale della chat dove c’è una interazione uomo uomo può essere sostituito dall’interesse uomo o macchina in quel caso sicuramente il chat bot è tipicamente utilizzato per indirizzare le problematiche Cassola quindi rientra nel mondo del cassone perché però il bot in generale i BoT in generale è un software che permette di automatizzare qualsiasi tipo di processo per cui potrebbe essere anche un processo. Becker che non che non riguarda direttamente la parte la parte Gatsu è abbastanza esteso il campo di applicazione è difficile spiegarlo mi rendo conto perché ho difficoltà anche quando inizia a interagire con i clienti. Però vi assicuro che tutto quello che noi facciamo sul nostro computer e che può essere anche l’accesso a un sistema. Vi dicevo prima l’invio di una mail. Il lancio di un report tutto questo può essere replicato da questo software il quale non fa altro che mettere su un sistema accanto e password e rifare quello che puoi fare sia all’interno del sistema.

[00:21:05] Ovviamente quando subentra una forte discrezionalità della persona.

[00:21:15] Il botta più difficoltà nel sesso non è sempre tutto automatizzato. Per questo prima di procedere a trasferire un messaggio positivo o negativo su una automazione ci si fa un’analisi del processo esistente per capire cosa è automatizzati e cosa non è automatizzato.

[00:21:36] Infatti tornando al chat bot che forse tutti ci siamo imbattuti nel chat adesso mi viene in mente il sito della Vodafone ma praticamente non si può più parlare al telefono ma lavoro ha cominciato bot però ne ho visti di più reti intelligenti e un po più ottusi anche loro ma hanno un processo di chat imparano da soli o ci sono proprio programmi diversi pronunciato bot.

[00:22:01] Quindi c’è quello più efficiente e quello meno efficiente.

[00:22:06] Io chat bot li distinguo diciamo tra statici e dinamici. Ritorniamo anche alla logica chi ci accennavo relativa al naturale processo che è la chat bot statico e il chat bot che ha la possibilità ti lascia la possibilità di rispondere tipo ma ti dà una risposta analitica. Quindi è come le FAQ che le vediamo all’interno di un portale e buio con il menu a tendina posso scalare fino ad arrivare alla. Mi interessa in quel caso non c’è intelligenza artificiale dietro a questo Champ mentre quello dinamico è quello più evoluto e che è sicuramente molto più complesso da realizzare. Parte da una base dati no e quindi ha una serie di domande e una serie di risposte.

[00:23:07] Il problema è che la domanda potrebbe essere posta in diverse modalità e quindi rientra la logica di Alexa e biochimici.

[00:23:20] C’è Alexa che si scusano che Google piuttosto che siti vi rispondono anche se poniamo la domanda in modalità differente la stessa cosa c’è dietro alla voce c’è anche la scrittura è la stessa tecnologia. Si parla sempre di ladro alla processi anche dietro anche di bruciato. è evidente che bisogna rivedere le diverse modalità e in più la macchina fa machine learning quindi riesce a capire effettivamente chi rispetto a una domanda che solo o qual è l’orario adesso. Faccio un esempio banale per renderlo tangibile la macchina riesce comunque a dare la la la risposta corre dietro questa mossa ovviamente ci c’è un effort di programmazione e di definizione di algoritmi molto più complessa rispetto a chat bot statico. Ma è evidente che oggi i grandi leader di mercato. Quindi parliamo di Amazon. Parliamo di Google di Microsoft. Concettualmente hanno già tecnologie molto evolute che possono essere con un vantaggio importante per chi può utilizzarle. Possono essere implementate con maggiore velocità e sicurezza solo su questa parte del tubo.

[00:24:59] Grazie invece dal punto di vista pratico se io fossi un professionista una piccola azienda che magari ha bisogno di farsi conoscere devo mandare mail fare marketing.

[00:25:13] Come può essere utile una intelligenza artificiale in questo caso.

[00:25:21] Ok sulla parte marketing.

[00:25:25] Diciamo che ci sono già dei vengono definiti fan che poi sarebbero appunto degli step di avanzamento successivo. Chi automatizzato ad esempio il leader prima di farlo diventare Opportunity c’è ed è quello che abbiamo appunto magari abbiamo una mail di un potenziale cliente a cui scriviamo. Quando invece viene manifestato l’interesse a questo potenziale cliente quindi c’è già un approfondimento anche sull’attività sui desiderata sul fabbisogno eccetera eccetera viene classificato come dall’iPad all’opportunità ci possono essere una serie di step che vengono automatizzati che portano ovviamente secondo questo farne il predefinito ovviamente sempre da dall’ufficio marketing una serie di attività secondo una serie di tempistiche che inviano la mail fanno ricorso definiscono magari l’invio di una brochure in base a ha sempre un processo che viene definito poi è possibile tranquillamente automatizzare sia con i classici software di robotica process automation sia anche un ormai ci sono anche soluzioni evolute tecnologiche che fanno proprio di CRM diciamo che prevedono già all’interno la possibilità di implementare in automatico una serie di step per raccogliere più velocemente potenziali opportunità di mercato.

[00:27:12] Quindi per esempio se io ho un sito e vedo che un potenziale cliente continua ad andare sul sito senza magari chiamare o senza comprare il prodotto. Automaticamente il.

[00:27:28] Posso partire a far inviare delle mail che magari possono invogliare.

[00:27:35] Assolutamente così tu ovviamente oggi ci sono diversi canali.

[00:27:40] Quando si costruisce un pannello di questo genere tu potresti avere il portale. Potresti avere una serie di social da cui percepisce se sei stato contattato e modalità oppure puoi creare tu un livello di interesse a step successivi proiettando il cliente su le cosiddette landing page le pagine di atterraggio proprio per qualificare ulteriormente questo link.

[00:28:12] Quindi da un primo interesse capisci che il livello di interesse reale esiste e poi dici sempre con l’ufficio se il marchio di come. trattare determinate determinati lite che provengono da diversi canali ovviamente spesso vengono fatti pure dei canali test per capire se lamenti si riesce a qualificare o meno questo. Però questa è la parte proprio tipicamente di marketing in cui ribadisco ci sono già dei sistemi che fanno. Questa tipologia di attività l’implementazione che facciamo noi di automazione intelligente. ci posso fare una serie di esempi legati appunto alla parte di amministrazione finanza e controllo che può essere oggi. Una persona deve scansionare una fattura e inserirla all’interno del sistema contabile per poi magari mandare il report a fine mese. Sì e so che ha bisogno di confrontare il budget con la situazione in quel caso. Ovviamente sono tutte o per la maggior parte attività tranquillamente automatizzati. Eures il canale per esempio charter Ritornando all’esempio della classe di mezzo Recognition immagina che un candidato deve sapere se effettivamente tutti i curricula che arrivano hanno determinate skill allora definiti quali sono gli skill arrivai a verificare all’interno e in maniera automatica all’interno del curriculum per capire e quindi per sterilizzare i vari curricula in base alla Job Description sarda.

[00:30:14] E così potrei fare tanti altri esempi diciamo anche legati ad altri dipartimenti oltre il marketing e all’amministrazione di risorse ma per esempio se io volessi.

[00:30:30] Catalogare un documento o appunto scansiona Arlo e creare una cartella. Lo so fare questi tipi di cose. Con questo tipo di tecnologia è capace di selezionare le cose che a me interessano del documento o o no.

[00:30:56] È ovvio che bisognerebbe comprendere effettivamente cosa gli interessa ma in linea di massima si ragiona su dei templi. Quindi se la forma del Lumet è sempre la stessa sicuramente sì riesco a. estratti una parte che è quella interessante. L’altra logica è invece identificare la sezione del documento che tratta l’argomento. Se ci sono delle parole chiave che ci permettono di fare di identificare correttamente quella sezione pure questa attività è fattibile. è ovvio che dalla prima soluzione alla seconda c’è un effort di programmazione e studio superiore per poter poi effettivamente raggiungere risultati facili filmetto.

[00:31:52] Ultima domanda su questo argomento tipo se uno fa finanza che controllano le curve sanno quando arriva il momento di comprare solo guardando le curve i grafici è possibile farlo automaticamente tramite dei bot.

[00:32:12] Ora non mi sono mai cimentato. Non conosco bene l’analisi immagino tu dici parli delle proiezioni delle azioni in borsa o in questo a fare valutazioni le fluttuazioni la la la la previsione delle fluttuazioni viene sempre proiettata rispetto a dati e di dati statistici.

[00:32:36] È ovvio che l’intelligenza artificiale tramite gli algoritmi può. E comunque già. ma non è una cosa che io conosco bene ma già per certo video utilizzata in questi ambiti. Poi più è verticale l’ambito e più c’è un algoritmo di intelligenza artificiale specifico. Immaginiamo anche il campo medico nel campo medico viene molto utilizzata l’intelligenza artificiale. Ultimamente vi confrontava con un ingegnere che sta facendo uno studio per quanto riguarda l’assegnazione corretta in caso di trapianto di organi da una persona. ad un’altra. Già avendo una lista automatica tramite questo algoritmo di dirigenza artificiale che permettesse di abbinare anche verificando la compatibilità e una serie ovviamente di aspetti medici che potessero rendere quanto più corretta il trapianto di organi dalla persona umana.

[00:33:51] A questo proposito i clienti quando si relazionano a te di solito. In che modo si relazionano se sono già preparati o non sanno nulla. E che cosa ti chiedono solitamente dove vogliono implementare le loro aziende o le loro piccole attività.

[00:34:11] Allora una dipende poi ovviamente dal taglio delle aziende. Noi abbiamo come clienti sia i pm che multinazionali ovviamente.

[00:34:22] In generale poi parliamo posso parlare siamo il business. Esso è il. responsabile di alcuni dipartimenti si il responsabile di delitti dell’azienda.

[00:34:37] Quello che io. Ho constatato.

[00:34:42] Durante questa esperienza che spesso non si conosce bene che cos’è l’automazione intelligente e spiegarlo in maniera tangibile è complicato per cui spesso per facilitare queste reazioni vengono creati dei Pozzo che significa gruppo o modello. Quindi delle demo tangibili rispetto ad un processo su cui il cliente ha infatti soldi per cui ci facciamo raccontare velocemente il processo implementando una soluzione per renderla tangibile evidenziando ovviamente tutti i vantaggi che possa venire fuori possano venir fuori da questa soluzione. A quel punto il cliente percepisce la valorizza e continuiamo l’iter ovviamente in partnership con altri casistiche. Mi sono trovato di fronte anche a clienti che avevano ovviamente una conoscenza più approfondita addirittura della tecnologia quale meglio uguale e peggio per esperienze espressive. Spesso questo avviene quando si ci si relaziona con colleghi manager che ovviamente ha fatto dei vicini più approfonditi sulla tecnologia però rispetto a quello che dici tu rispetto a quello che stiamo raccontando relativamente alle varie nei vari approcci che possono avere i ruderi oggi richiesto e assolutamente un cambio dei vari approcci dei vari Silence non è possibile che un. un responsabile Chair non sappia o che non abbia in generale di natura anche tecnologica perché. è fondamentale conoscere sul proprio business quali possono essere in generale le tecnologie già oggi è abbastanza agevole e facile se uno è curioso riesce a comprendere quali possono essere le cronologie per il proprio business e per il proprio dibattimento. Dall’altro lato l’indagine lager dev’essere a mio modo di vedere più aperto nei confronti appunto di altri dipartimenti più business.

[00:37:18] Qui non dev’essere solo colui che fornisce tecnologia ma dev’essere anche colui che comprendendo i finti ai bisogni del Business riesce a trovare la soluzione tecnologica.

[00:37:34] Questa è un’altra secondo me metamorfosi che ci imporrà la rivoluzione 4.0 quindi dobbiamo adeguare i vari e le varie skill e le varie competenze i vari approcci si level secondo la maggiore influenza verso l’India e verso il business. In base a si pagano delitti manager piuttosto.

[00:38:01] Dello sfascio su questa trasformazione che comunque ci sarà.

[00:38:08] C’è in questo momento già c’è e più si va avanti più sarà obbligatoria ha dei costi importanti per le Pmi per le aziende o sono costi.

[00:38:21] Normali diciamo allora questo mentre un’altra discussione che si fa in fase di contrattazione.

[00:38:29] Allora io ego come vi accennavo all’inizio dal mondo del system integrator in Iraq sento io venivo chiamato cliente e proiettano anche progetti che potevano durare tre anni. Quindi io lavorare sui clienti e una serie di mesi con un gruppo di lavoro enorme con dei boss ovviamente che potevano permettersi probabilmente solo le multinazionali. Oggi invece la robotica processato esce. Permette a chiunque di usufruirne. Perché. Perché quello che viene fatto prima di procedere all’implementazione della soluzione è una fase di test cioè lui chiediamo al cliente banalmente. Chi è che opera su queste attività. Quanto tempo impiega su questo. Da. quanto ti costa. quindi complessivamente al mese lo svolgimento di queste attività. Ipotizzare che quando parliamo di RP ha. un un Roi superiore a 12 mesi. Quindi un ritorno degli investimenti.

[00:39:40] Se io spendo per essere pratici 2.000 euro al mese quell’attività considerando le persone che ci lavorano è il tempo che ci impiegano.

[00:39:52] Se una soluzione di RP o di automazione intelligente dovesse costare più di 2 per 12 quindi di 24 mila euro probabilmente io non la consiglierei per cui dobbiamo parlare. E quando implementare soluzioni intelligenti un ROI al massimo di 12 mesi è considerato un ROI chi che fa tornare l’investimento comunque abbastanza rapida.

[00:40:23] A differenza di quando appunto facevo sistemi integrato dove i bidoni investimenti era proiettato pure molto più piano.

[00:40:32] Quindi per risponderti adesso se si parla di multinazionali o di Pmi. Cambia solo l’export e quindi il costo sostenuto durante il mese ma il rigore netto non deve cambiare non può cambiare siamo. Non avrebbe senso. E ovvio che volta i professoroni siano legate a quei sistemi. Se io so che quel sistema lo cambio il mese successivo evidentemente non potrà più funzionare il software sì gli cambio il sistema su cui si appoggia quindi una serie di valutazioni vengono fatte in questa fase di pre Assessment in cui si dà al cliente la convenienza o meno di implementare la soluzione ma anche libero professionista quindi la persona singola che ha bisogno di per la sua attività di minimo processo di automazione è qualcosa che puoi consigliare o meglio utilizzare betulla magari che già ci sono.

[00:41:36] Allora. Secondo me dipende da da da questo mese dal risparmio mensile.

[00:41:45] Se parliamo di uno studio commerciale che ha 20 impiegati che devono registrare fatture allora ti dico sì ha senso se parli di un professionista che lavora con un’altra persona probabilmente se c’è considera che oltre all’implementazione della soluzione ci sono dei costi fissi che devono essere sostenuti per utilizzare il software quindi ogni software ha un costo fisso che sarebbe la licenza che io devo pagare per cui se io riesco effettivamente un risparmio dei costi a sostenere la licenza e a sostenere un costo una tantum legata all’implementazione della soluzione conviene. Altrimenti non combini insolitamente. Da qui l’idea pratica di questa cosa solida anche se vengono impiegate. Meno di due persone in su. In termini di tempo quindi capire una persona è gay che fa 100 70 ore mensili quindi 340 ogni mese viene valutato se anche conveniente presentarlo.

[00:43:04] Capito quindi. No ho capito bene non. Un’altra domanda invece vorrò andare sul libro e come mai hai deciso di scrivere un libro su sull’argomento e se è difficile scrivere un libro perché la cosa che io non ho mai fatto è. Penso che sia una cosa difficilissima.

[00:43:27] Non so se è così allora io ottici so di scrivere un libro che mi mi piace provare a fare cose nuove che non ho mai fatto. Ovviamente l’obiettivo. è quello di informare proprio perché trattandosi di una materia poco conosciuta spesso viene vissuta un approccio negativo per cui io insisto sul fatto che la rivoluzione 4.0 non la possiamo arrestare c’è né tantomeno possiamo rallentare ma dobbiamo comprenderla e viverla nel modo nel modo corretto per cui il mio libro non è un libro tecnico è un libro abbastanza scorrevole.

[00:44:21] È un libro per tutti che tende proprio a trasferire questi concetti. Io ho trovato velocemente riassumere anche durante messa questa chiacchierata. Questo è il motivo principale per cui io ritengo importante scrivere come.

[00:44:39] Come scrivere allora pure per me è stato estremamente estremamente complesso.

[00:44:47] Dopo averlo l’ex dieci volte l’undicesima sembra sempre la prima. Quindi ci sono sempre tante cose da correggere. Riconosco che mi sono fatto affiancare insomma da da persone del settore che mi hanno assolutamente aiutato e hanno velocizzato il processo della pubblicazione.

[00:45:14] Però poi evidentemente tutto deve venire fuori dalla farina del suo sacco per cui ringrazio sicuramente tutti quelli che hanno partecipato io alla fine ci ha promesso quasi un anno per poterlo per poterlo completare e netto dopo quattro mesi io ipotizziamo di aver finito.

[00:45:38] Devo invece continuò sempre a leggerlo. fino a quando. non mi ha gratificato gratificato. Più o meno l’ultima lettura e quindi ho deciso di pubblicare.

[00:45:50] Quindi confermi che è complicato. Dunque il libro si chiama automazione intelligente dei processi aziendali. Giusto. Sì ok va bene ti ringrazio spero che sia stato d’aiuto per gli ascoltatori.

[00:46:07] Sicuramente ho capito qualcosa di più su l’automazione.

[00:46:13] Su questa rivoluzione insomma. Quindi grazie ancora per il tuo tempo.

[00:46:19] Grazie a Marco grazie veramente a me è stato per me è stato un piacere e spero di essere riuscito ad arrivare come messaggio di facilitatore insomma le persone che si vogliono avvicinare a questo mondo perfetto.

[00:46:35] Grazie Antonio. Grazie. Ciao ciao.

Marco Principi Coaching